Fantascienza italiana news: nasce il cybernature

La fantascienza italiana è poco innovativa?

Noi Gardeners non lo pensiamo affatto.

Sono Robert, uno dei tre autori della saga Stargarden, e oggi vi racconterò le caratteristiche del cybernature, il sottogenere di fantascienza che abbiamo ideato. Come dicono i nostri personaggi: «Ex tenebris» a tutti, e… cominciamo!

la fantascienza italiana È provinciale?

Per decenni, la nostra piccola penisola ha considerato l’America come unico modello di riferimento per film, telefilm e romanzi.

Questo discorso vale ancora di più per la fantascienza, genere che riscuote grande successo nel cinema americano (anche per la disponibilità di effetti speciali che noi non abbiamo).

Quindi, la fantascienza italiana è destinata a emulare per sempre quella oltreoceano e apparire, di conseguenza, provinciale?

Noi Gardeners non crediamo sia così! Anzi, pensiamo che la creatività italiana possa dare vita a nuovi generi… come il cybernature!

Nel cybernature viene evidenziata la continua tensione tra evoluzione tecnologica e volontà di preservare l’ambiente. Un argomento molto attuale, che forse nel nostro paese è ancora più sentito che in altri.

Siamo una nazione con una grandissima varietà di ecosistemi, nonché con una concentrazione eccezionale di opere d’arte. Eppure, tutti noi conosciamo gli ecomostri che deturpano le nostre coste, la cementificazione selvaggia che ha sotterrato i navigli progettati da Leonardo, l’abusivismo e la speculazione edilizia che affliggono l’Italia a partire dagli anni Cinquanta.

Sono tematiche che permeano la nostra cultura e che forniscono molti interrogativi sul futuro. Domande che noi Gardeners svisceriamo tramite il filtro della fantascienza, con un nuovo genere: il cybernature.

ma quindi… COSA VUOL DIRE CYBERNATURE?

Il cybernature è un’evoluzione del cyberpunk, a sua volta sottogenere della fantascienza.

Il cyberpunk è una corrente letteraria nata negli anni Ottanta. Il nome, che deriva dall’unione di “cibernetica” + “punk”, fu usato per la prima volta da Bruce Bethke nel racconto “Cyberpunk.”

Quali sono gli elementi fondamentali del cyberpunk? Sicuramente la descrizione di un futuro permeato da un alto grado di tecnologia cibernetica, nonché la volontà di ribellione dei personaggi nei confronti dell’ordine sociale.

Questo genere è diventato celebre grazie a opere come la saga letteraria del “Neuromante” di William Gibson e i film di “Matrix” del duo Wachowski.

E ora passiamo al nostro cybernature: come potrete immaginare, la parola è composta dall’unione di cyberpunk + nature.

Ma gli elementi distintivi di questo nuovo sottogenere quali sono? Continuate a leggere per scoprirlo!

le 3 caratteristiche fondamentali del cybernature

  1. Il cybernature debutta nella fantascienza italiana con la trilogia “Ex tenebris, composta dai romanzi “Dark Ghost”, “Dark Eagle” e “Dark Blossom”. Questi tre libri costituiscono la prima stagione di una serie in continuo divenire.
  2. Il cybernature analizza la tensione, tipica dell’essere umano, tra la volontà di preservare la natura e la spinta verso una tecnologia sempre più invasiva. Perciò, le ambientazioni possono essere molto diverse tra loro. Per esempio, c’è la verde “Nuova Eden”, società utopica dai risvolti vagamente fantasy, ma c’è anche la grigia Fuck Town, cittadina preda di corruzione e degrado ai margini dell’imponente Urbe Ancestralis.
  3. Nel futuro da noi ideato, distinguere ciò che è cyber da ciò che è nature sarà una sfida davvero ardua. Verranno esplorati temi come l’evoluzione delle intelligenze artificiali, la possibilità di dare vita a creature biosintetiche senzienti (biosynt, come la nostra Keva) e creare impianti in grado di potenziare il fisico e le capacità cerebrali degli esseri umani. Sarà più umano un uomo che ha sostituito la quasi totalità del suo corpo con parti meccaniche, o un essere biosintetico dotato di una coscienza propria? La risposta non è affatto scontata, ma è proprio questo ad affascinarci.

Secondo voi è possibile far coesistere tecnologia, natura e spiritualità? Spesso questi tre aspetti vengono messi in contrapposizione l’uno con l’altro: sembra quasi che più una società progredisca, più sia destinata ad allontanarsi dal proprio lato spirituale, arrivando perfino a sovvertire il corso della natura. In parte può essere vero, basti pensare al riscaldamento globale. Eppure, ne sono convinto, una cosa non esclude l’altra, ma tocca all’umanità trovare il giusto equilibrio fra queste tre immense risorse.

Tenebra, un eroe cybernature

Il protagonista del mio romanzo cybernature “Dark Eagle” è Tenebra, lottatore cieco che combatte nel Grembo della malsana Fuck Town. Si guadagna da vivere grazie a scontri pubblici sanguinosi, ispirati alle lotte dei gladiatori dell’antica Roma. Un elemento che richiama il background culturale del nostro paese, a dimostrazione di come la fantascienza italiana possa impiegare elementi distintivi e peculiari di un paese ricco di storia come il nostro.

Del resto, anche le formule di saluto che utilizzano i nostri personaggi sono mutuate dal latino: «Ex tenebris» e «Ad lucem», ovvero «Dalle tenebre alla luce».

Non mancano tematiche tipiche del cyberpunk, come la volontà di ribellione di fronte a una società ricca di ingiustizie. Nel ventinovesimo secolo, epoca in cui è ambientata la saga, la Terra è in preda a disordini, diseguaglianze e conflitti.

Che ruolo ha Tenebra, in questo mondo caotico? Con la sua abilità nel combattimento, si è guadagnato nel corso degli anni il rispetto e l’ammirazione degli abitanti di Fuck Town. Ma l’uomo può godere di un aiuto insospettabile grazie al quale si spingerà oltre i limiti della propria umanità. Fin dove lo porterà la sua voglia di rivalsa?

La risposta è contenuta in “Dark Eagle”, romanzo cybernature di prossima pubblicazione. Continuate a seguirci per scoprire la data di uscita!

“DARK GHOST”: il romanzo di apertura di stargarden universe!

Siete pronti? Stiamo per farvi volare alla massima velocità, al limite dell’incredibile… proprio come la vita del nostro bio-hacker preferito: il protagonista di “Dark Ghost!

ACQUISTATE ORA LA VOSTRA COPIA SU AMAZON!

Dark Ghost – essere umani non basta” è il romanzo che apre la serie cybernature “Stargarden Universe” con oltre 500 pagine di emozioni, intrighi, invenzioni high-tech e… be’, il resto lo scoprirete leggendo accompagnati dalla playlist ufficiale e dalla colonna sonora originale!

Disponibile anche in versione cartacea illustrata!

Ma chi è l’affascinante genio incompreso il losco figuro protagonista del romanzo? È lui, Jo Jo Nishimura! Ricreato per voi dalla nostra Production Designer Keri Blake… che ha preparato anche delle illustrazioni esclusive e inedite per i lettori fortunati che ordineranno il romanzo in formato cartaceo!

La redazione è particolarmente colpita dall’illustrazione a pagina 215… ma anche le altre non scherzano!

Le illustrazioni esclusive e inedite dell’edizione cartacea

La nostra Production Designer e autrice Keri Blake ha infuso tutta la sua maestria nella rappresentazione di alcune scene tratte dal romanzo!

Chi vi conquisterà?
  • Il fascino elegante di Jo Jo Nishimura?
  • Adela, sexy e graffiante cittadina di Nuova Eden?
  • Dex, muscoloso e spericolato?
  • Oppure sarà la delicatezza esotica di Mei Lin?

Per fortuna… l’edizione cartacea è a portata di click!

«Ad lucem» a tutti,

Robert.

51 pensieri riguardo “Fantascienza italiana news: nasce il cybernature

  1. Quindi “τέχνη [téchne],” al servizio dell’uomo, o viceversa. Una semantica dell’umano, in quanto biologico, o meta-umanità stabilita sul concetto di cosa sia umano e cosa no, nei fini e nei conseguenti comportamenti? Per cui indipendentemente dalla biologicità dell’essere, verso un nichilismo dell’irrazionalità delle emozioni.

    "Mi piace"

  2. Sì, la definizione di “umano” nella nostra serie sarà un concetto molto labile e soggetto a continui cambi di prospettiva, dato che l’avanzare dell’intelligenza artificiale e il regredire dell’intelligenza umana lascia la popolazione in bilico.

    – Eva

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...